Bava di lumaca, un rimedio dal passato

Bava di lumaca, un rimedio dal passato

Vi sono rimedi che dopo essere stati utilizzati per molto tempo che vengono messi da parte per seguirne di nuovi e a poco a poco vengono dimenticati. E’ quanto successo alla bava di lumaca di cui Ippocrate duemila anni fa diceva essere un toccasana per i problemi della pelle. Anche i nostri nonni utilizzavano le lumache per guarire lesioni ed eczemi, la bava dava ottimi risultati anche se le motivazioni non erano conosciute.

 

Più recentemente negli anni’ 80 del secolo scorso, in Cile, la famiglia Bascuna che allevava lumache per uso alimentare, si rese conto che il personale dell’allevamento aveva sempre mani particolarmente morbide e che le ferite non lasciavano cicatrici; si incominciò a pensare di utilizzare la bava per uso cosmetico.

Studi di laboratorio hanno dimostrato che la bava prodotta dalla specie Helix Aspersa Muller stimola la rigenerazione dei tessuti e la formazione di nuovi strati di cellule, rallenta il processo degenerativo delle stesse.

 

La bava di lumaca contiene mucopolisaccaridi, acido glicolico, vitamine, elastina ed grazie a queste sostanze che sviluppa una zione protettiva oltre che cicatrizzante.

Non può essere riprodotta in laboratorio e questo rende la bava di lumaca un rimedio completamente naturale; molti inestetismi come arrossamenti, cicatrici, smagliature, acne possono venire alleviati dal suo uso costante  per alcune settimane;  rallenta la formazione delle rughe.

 

La lumaca produce due tipi di bava per muoversi sul terreno e per riparare i tessuti molli che si possono danneggiare nei suoi spostamenti, le proprietà della bava variano molto a seconda della stagione in cui viene prelevata, dal luogo dove la lumaca vive, dalla sua alimentazione e da come viene prelevata. Tutto questo fa sì che la secrezione sia più o meno viscosa e con proprietà differenti che influiranno anche sul prodotto finito sia siero gel o crema.

 

Importante è il metodo di raccolta della bava nella determinazione del prezzo delle creme, la raccolta manuale e non attraverso scosse elettriche che danneggiano la lumaca, ha un costo maggiore, le lumache però non vengono danneggiate e possono essere rimesse nei recinti dell’allevamento; la raccolta inizia quando la lumaca ha un anno.